Come associarsi a FIMAA

Essere associato FIMAA vuol dire usufruire della rappresentanza e tutela sindacale degli interessi collettivi dei Mediatori Creditizi per incidere, attraverso la grande famiglia Confcommercio, presso le Istituzioni e la Pubblica Amministrazione amplificando la voce degli Operatori.

Per associarsi alla Federazione basta contattare la sede Territoriale Fimaa presso la Confcommercio di riferimento e chiedere l’iscrizione come Impresa operante nel settore della mediazione creditizia.

Ciascun Mediatore Creditizio, una volta iscritto a FIMAA, può decidere di partecipare alla Consulta, ed essere così parte attiva nelle decisioni che verranno adottate per rappresentare gli interessi della categoria, sia nei confronti delle istituzioni pubbliche, che verso gli enti o le società private.

La partecipazione alla Consulta, che si riunisce periodicamente, di regola una volta ogni mese, è subordinata al versamento di un contributo organizzativo, stabilito dagli stessi componenti della Consulta ed utilizzato per far fronte alle spese relative agli impegni che verranno assunti.

La Consulta si è dotata di un proprio regolamento interno e si riunisce generalmente a Roma o a Milano.

Per aderire alla Consulta occorre contattare il Referente, avv. Claudia Bellani (claudia.bellani@studiolegalemammani.it)